Maurizio Misceo

Cantante, attore, danzatore. Dopo essersi avvicinato alla musica attraverso lo studio del pianoforte ed al teatro popolare barese, frequentando corsi di Commedia in vernacolo e lavorando con la Compagnia Ariete, il Teatro delle Bambole e la compagnia Vitruvians, si diploma presso la SDM-Scuola Del Musical di Milano, studiando con professionisti come gipeto, Alice Mistroni, Gail Richardson e Tiziana Salvador. Successivamente approfondisce gli studi frequentando per due anni la Scuola Civica Paolo Grassi indirizzo Teatrodanza e diversi stage anche all’estero, tra cui la “West End Week” e la “Musical Theatre School” presso l’Arts Educational School di Londra fondata da A. L. Webber. Durante il periodo di formazione ha preso parte a diversi spettacoli, tra cui “West Side Story”, “Legally Blonde” e “Dirty Dancing” con la regia di Federico Bellone. Inoltre ha lavorato come attore per la Compagnia Dedalus negli spettacoli per bambini “Il Mago di Oz”, “Fiocchi di Neve” ed “Il Brutto Anatroccolo”; per la compagnia Teatro dei Navigli ne “La Bella e La Bestia”, “Il Soldatino di Stagno” e “Meravigliosamente Alice”; per la compagnia Arteatro 3 ne “I Promessi Sposi – Una Storia Lombarda” e “L’Inferno di Dante”; come performer per la compagnia “Chi è di Scena” negli spettacoli “La Vera Leggenda di Cenerentola” e “Albaluce – Il Musical”; per la compagnia Operà Populaire in “Cats” nel ruolo di Munkustrap e nello spettacolo inedito “Welcome to Burlesque”; per la Compagnia BIT di Torino è stato performer negli spettacoli “Il Principe Ranocchio”, “La fabbrica dei Sogni” e “A Christmas Carol Musical” nel ruolo dello Spirito dei Natali Passati. Canta come voce solista nello spettacolo “Broadway Celebration” sotto la supervisione di Marco Caselle e Alex Negro. È voce solista anche in “STARS – A Pop-Rock celebration”, sempre sotto la direzione di Marco Caselle e Alex Negro. Presta anche la voce nel gruppo vocale “The Barry’s” sotto la direzione musicale di A. Galeano. Sarà Fulmine in “Fantasmi sotto Sfratto – il Musical” con la regia di Gioacchino Inzirillo, produzione “Chi è di Scena”.

Go to Top